Accertamento –

Nella sezione legale tributario di approfondimenti/news si riporta un caso di accertamento da indagini finanziarie e nello specifico una sentenza che ha accolto il ricorso di un contribuente. L’Amministrazione Finanziaria ha contestato al contribuente, libero professionista, prelievi e versamenti effettuati dallo stesso. Il contribuente ha presentato proprie memorie avverso il PVC della G .d. F. dove si evidenziavano le causali dei presupposti movimenti in nero. Tali memorie non venivano prese in esame. Nel successivo atto di ricorso, effettuato dopo la fase dell’accertamento con adesione, pure questa disattesa, il contribuente segnalava l’intervenuta sentenza della Corte Costituzionale sui prelevamenti n. 228 del 2014, nonché la insussistenza dei rilievi formulati nello stesso PVC in tema di versamenti effettuati. Il ricorso è stato accolto, tra i tanti profili eccepiti, per la essenziale violazione – avvenuta – in tema di diritto alla difesa ed al contraddittorio. Studio Gatto Barbaranelli.

Posted in Homepage.